Cose che succedono | Social

Facebook sta sperimentando una nuova app per le coppie separate in quarantena

Molti psicologi, compresa la celebre terapista Esther Perel, hanno messo in evidenza come la quarantena può risultare piuttosto difficile per le coppie, anche quelle collaudate, che si ritrovano improvvisamente a condividere il doppio del tempo e la metà dello spazio insieme a causa dell’emergenza Coronavirus. Non meno difficile, però, è anche la situazione che affrontano quelle coppie che invece sono state separate dalla pandemia in corso, e che ora vivono lontane senza avere certezze su quando potranno rivedersi.

Le comunicazioni si sono perciò inevitabilmente digitalizzate ancora di più e ora Facebook lancia una nuova app che promette di riavvicinare gli amati separati. Si chiama Tuned e, come segnala Design Taxi, è una sorta di chat a due, che mantiene le impostazioni di privacy di Facebook, in cui scambiarsi messaggi, video, vocali, foto e anche musica utilizzando Spotify. Una camera virtuale in cui rinchiudersi con la propria dolce metà, insomma, che per ora, però, è disponibile in versione iOS unicamente negli Stati Uniti. Facebook non ha ancora specificato quando sarà disponibile anche per Android e in altri Paesi, ma è legittimo credere che non tarderà ad arrivare anche da noi. Non è il primo esperimento di Zuckerberg con le app di dating: nel settembre del 2019 era stata infatti lanciata anche Facebook Dating, disponibile in 20 Paesi ma non ancora in Europa, dove il lancio è stato posticipato a causa di una ispezione del garante irlandese della privacy.

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l’impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità / i contenuti contrassegnati come “%SERVICE_NAME%” utilizzano i cookie che hai scelto di mantenere disabilitati. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, abilitare i cookie: clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.