Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

La scienza conferma i cliché: le donne sono più gentili e meno egoiste degli uomini

Secondo alcuni scienziati il sistema di ricompensa del cervello femminile è calibrato su comportamenti sociali più “altruisti” di quelli degli uomini. Il sistema di ricompensa è un insieme di strutture neurali collegato a una serie di incentivi, in base ai quali valutiamo o meno se compiere certe azioni. Un ruolo importante lo gioca la dopamina, alla base di un esperimento per osservare i comportamenti sociali di un gruppo di donne e uomini. A tutti è stata data una somma di denaro che potevano condividere con persone più o meno vicine (dagli amici ai completi sconosciuti). Inoltre sono state fornite loro due tipi di pillole: un placebo e un medicinale in grado di ridurre la dopamina. Dopo aver ingerito la seconda sostanza, i comportamenti dei membri del gruppo erano assimilabili. Ma con il placebo le donne si sono dimostrate più generose: il 51 per cento di loro ha scelto di donare parte dei propri soldi, contro il 40 per cento del sesso opposto. Per i ricercatori è difficile stabilire se questa differenza discende da pressioni sociali o è una caratteristica innata del cervello femminile. «È perfettamente comprensibile che la radice delle differenze sia solo culturale, ma non lo sappiamo», ha detto Philippe Tobler, professore all’Università di Zurigo, al Guardian.

Non tutti sono d’accordo con i risultati dello studio. Gina Rippon, che si occupa di neuroscienze all’Aston University, ha messo in discussione il metodo con cui è stato portato avanti l’esperimento. Al contrario, Angela Saini, che ha studiato il modo in cui la scienza si confronta con le differenze di genere, nota come biologia e cultura siano strettamente intrecciate: «Incoraggiamo le ragazze a essere più gentili», ha detto al giornale inglese, «amabili e più generose, perché sono considerate qualità femminili. Non dovrebbe essere una sorpresa che ricerche come questa tendono a dimostrare una risposta maggiore, in termini di ricompensa, a un certo tipo di comportamenti».

 

 

Foto Getty

 

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg