Cose che succedono | Tech

Facebook vuole mettere il suo marchio su Instagram e Whatsapp

Presto posterai una foto su “Instagram from Facebook” e manderai un messaggio su “WhatsApp from Facebook”. Il colosso di Mark Zuckerberg, infatti, metterà il suo marchio sulle due famose applicazioni. A rivelarlo inizialmente è stato il sito Information, che ha poi confermato la notizia pubblicando una dichiarazione dell’azienda: «Vogliamo essere più chiari sui prodotti e i servizi che appartengono a Facebook», ha detto un portavoce.

L’obiettivo: rafforzare la presenza del brand, seguendo la stessa logica di marketing scelta per l’app Workplace. La mossa suona tutt’altro che cool, secondo The Verge, che ricorda come lo scorso anno Facebook abbia già esercitato la sua influenza sulle due aziende, con il conseguente addio del fondatore Kevin Systromm.

I nuovi nomi compariranno sia su Apple’s App Store che su Google Play, mentre sugli altri schermi le due app rimarranno identiche (per ora). Ma è anche probabile che gli utenti visualizzeranno la scritta “from Facebook” nel flash screen, mentre l’applicazione è ancora in fase di caricamento. L’azienda lo ha già fatto con l’acquisizione di Oculus, la società che sviluppa un visore per la realtà virtuale, spiega la testata. Che ricorda: «Mark Zuckerberg aveva già svelato la sua grande visione di una società connessa da un sistema di messaggistica criptato tra Facebook, Instagram e WhatsApp».

La mossa è comunque controversa secondo Bloomberg che commenta: «Le due applicazioni sono nate al di fuori di Facebook, hanno una cultura corporate molto diversa e hanno prosperato in parte grazie alla creazione di una specifica identità con i consumatori».

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l’impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.