Cose che succedono | Attualità

C’è un X-Factor del porno

Il 20 maggio è iniziato The Sex Factor, che è esattamente quello che sembra: un X-Factor dell’industria pornografica. Lo show è costruito in maniera molto simile al suo “corrispettivo” canoro: otto uomini e otto donne mai comparsi in video prima dovranno imparare l’arte della recitazione porno e vincere il premio: un milione di dollari, e probabilmente un contratto in una futura produzione (il sito ufficiale non è chiaro a questo proposito, ma si parla di trovare «the next top stars»). I concorrenti sono divisi, come in X-Factor, in “squadre” capitanate dai quattro diversi giudici.

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as "Google Youtube" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.

The Sex Factor è prodotto da xHamster, uno dei più popolari siti di streaming porno (a maggio 2016, l’ottantottesimo sito più visitato al mondo), e la prima stagione vede come presentatrice Asa Akira, celebre attrice americana di origine giapponese. I giudici sono Keiran Lee, uno degli attori più famosi, di nazionalità inglese (il suo pene è assicurato per 1 milione di dollari); Tori Black, classe 1988, più di 320 film girati; Remy Lacroix, tornata sul set dopo un periodo di abbandono; Lexi Belle.

Tra i concorrenti ci sono Veronica Vain, un’ex stagista di Wall Street di 22 anni; l’ex Suicide Girl Adrian Lee Ray; Buddy Hollywood, che si definisce «il prossimo Quentin Tarantino»; The Colonel, figlio di un militare. Sono già aperte le iscrizioni per le prossime edizioni, qui.