Cose che succedono | Attualità

«Rovesciamo il patriarcato!»: il discorso di Jill Soloway agli Emmy

Agli Emmy Awards di domenica Jill Soloway, la regista e creatrice di Transparent, ha vinto per la seconda volta consecutiva il premio per la migliore regia di una commedia. Nel suo discorso, Soloway ha trasformato l’accettazione dell’Emmy in un’esortazione a «rovesciare il patriarcato».

68th Annual Primetime Emmy Awards - Governors Ball

Transparent racconta la storia di una famiglia ebraica di Los Angeles, il cui capofamiglia, un uomo di mezza età, decide di cambiare sesso. Una parte della serie è ambientata nella Germania all’inizio del Terzo Reich e segue le disavventure degli antenati dei protagonisti. «Quando prendi donne, persone di colore, persone transgender o queer, e le metti al centro della storia, facendone soggetti anziché oggetti, allora si cambia il mondo», ha detto.

«Questo show mi ha permesso di realizzare il mio sogno di prendere gente che non piace nessuno, ebrei, gay e trans, e trasformarli in eroi», ha proseguito. Per poi concludere: «Grazie alla comunità trans perché vive la sua vita. Dobbiamo fermare la violenza contro le donne transgender e rovesciare il patriarcato. Rovesciamo il patriarcato!». Il comico Jimmy Kimmel, che presentava la serata, ha commentato: «Sto cercando di capire se questo “rovesciamo il patriarcato” è una cosa buona per me. Nah, probabilmente no».

 

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l'impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni