Cose che succedono | Attualità

I ninja alle Olimpiadi giapponesi

Per promuovere le Olimpiadi del 2020 che si svolgeranno a Tokyo, il Giappone ha deciso di utilizzare una delle sue figure più tradizionalmente legate al suo immaginario: il ninja. A riportarlo è il Telegraph, che annuncia la creazione di una nuova organizzazione nazionale, il Japan Ninja Council. Composto dai rappresentanti di dieci diverse prefetture, questo comitato si occuperà di diffondere la cultura ninja nella speranza di stimolare quanti più visitatori possibili , durante le Olimpiadi, a scoprire una parte importante della cultura feudale nipponica. Tra le attività che l’organizzazione svolgerà, oltre alla prossima apertura di un sito Internet, è prevista una “marcia di ninja” a Tokyo il prossimo dicembre, una mostra (“The NINJA”) al museo Miraikan della stessa città, che si terrà dal luglio a ottobre del 2016, e la giornata nazionale dei Ninja, che si celebra in Giappone il 22 febbraio.

122852r565ub006t7c6yn8

«Lo scopo dell’iniziativa è quello di diffondere la cultura ninja tanto su base mondiale quanto promuovendo i marchi delle nostre comunità regionali», ha dichiarato Eikei Suzuki, scelto come presidente dell’organizzazione e governatore del Mie, una delle cinque prefetture (insieme a quelle di Kanagawa, Nagano, Shiga e Saga) più famose per la loro tradizione legata alla figura del ninja.

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l'impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni