Cose che succedono | Tv

Invisible Monsters di Chuck Palahniuk sta per diventare una serie tv

Shannon, Evy e poi la Principessa Brandy Alexander, in un climax finale che termina con uno sparo. Nelle sue pagine iniziali, Invisible Monsters di Chuck Palahniuk, autore di Fight Club, inizia dalla fine, con una serie di immagini difficilmente comprensibili. Non un’impresa delle più semplici, quindi, trasformarlo in una serie tv come il gruppo Fabrik Entertainment ha detto di voler fare. Secondo quanto rivelato in una nota riportata da Deadline, i produttori avrebbero infatti dichiarato di essere «contenti di poter dar vita a un libro che ha commosso i lettori e creato un seguito globale negli ultimi due decenni». La storia narrata, che sconvolge ogni premessa approfondendo il tema dell’identità, «offre una rara combinazione di personaggi sfaccettati e rivelazioni scioccanti. Nelle mani talentuose di Jennifer Yale siamo certi che questa sarà un’esperienza cinematografica avvincente». La sceneggiatrice, già autrice e co-autrice di serie tv come Outlander e Dexter, avrà quindi un ruolo decisivo nell’adattamento, di cui per ora non si hanno altre notizie.

I presupposti per creare un prodotto seriale che colpisca ci sono tutti, a partire dalla sua protagonista, Shannon. Un’ex modella bellissima che a causa di un incidente (un misterioso proiettile che la raggiunge in pieno volto facendole perdere metà faccia) è costretta a nascondersi dietro strati di veli di seta georgette. L’ennesima e più grande svolta nella sua esistenza sarà però l’incontro con Brandy, transgender con la passione per tutto ciò che è estremo con la quale intraprenderà un folle on the road da una parte all’altra degli Usa. Una storia fatta di amore, odio ed episodi di ironia mordace (Shannon che in preda a un odio instabile dà al proprio ex fidanzato ormoni femminili di nascosto ne è solo un esempio) che non rimane mai uguale a se stessa, cambiando una pagina dopo l’altra.

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l’impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.