Cose che succedono | Attualità

Se bevi troppo i tuoi amici ti snobbano, dice uno studio

Che uno degli ingredienti fondamentali delle migliori amicizie fosse una buona serie di cazzate fatte da sbronzi da ricordare insieme, sembrava un fatto ovvio. Ma a quanto pare non è per tutti così. Un sondaggio condotto da YouGov per conto di Macmillan Cancer Support ha rivelato che un quarto degli inglesi evita di andare al pub con gli amici che bevono troppo perché li fa sentire in imbarazzo e che il 13 per cento ha smesso di incontrarli del tutto. Una bella sorpresa, insomma: forse non tutti trovano i nostri tentativi di arrampicarci su un albero così esilaranti e nemmeno li diverte troppo l’idea di passare la serata a sollevarci dal pavimento appiccicoso sul quale rotoliamo felici.

Certo, c’è da dire che più della metà (54 per cento) dei 2000 intervistati ha dichiarato che quello che più odia, giustamente, è quando gli amici ubriachi diventano aggressivi: forse finché ci si limita a cadere per terra e approcciare sconosciuti gridando, c’è speranza che persino i più snob continuino a sopportarci. Forse dipende anche dall’età: l’anno scorso un altro sondaggio aveva rivelato che rispetto alle generazioni precedenti i ragazzi dai 18 ai 24 anni bevono decisamente meno. Molti hanno dichiarato di non bere perché non tollerano il loro stesso comportamento da ubriachi e non vogliono più rischiare di fare brutte figure. Ma il dato interessante è che anche se bevono meno in generale (cioè nel lungo termine consumano meno alcol), le poche volte in cui lo fanno i giovani inglesi si distruggono, arrivando a superare il limite massimo fissato dalla ricerca, ossia di 7 bicchieri di vino o 14 bicchieri di whisky in una sola notte.

Il team di Macmillan ha utilizzato i dati per sponsorizzare la campagna Go Sober for October, in cui la sfida è esplorare il potenziale di un mese di totale sobrietà, soprattutto per quanto riguarda i legami di amicizia, che secondo l’associazione ne uscirebbero sicuramente rafforzati. In più sentirsi bene durante il giorno, dimenticando l’hangover, aiuterebbe ad aprire le porte a nuove esperienze da vivere insieme, che non necessitano certo dell’alcol per esistere (ne sono davvero convinti, sì).

 

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l'impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni