Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Buoni propositi famosi

Anno nuovo, vita nuova: risparmiare, perdere peso, fare sport, smettere di fumare, di bere, leggere di più. I propositi per l’anno nuovo sono una categoria, tra i multiformi comportamenti umani, che forse non scomparirà mai e mai passerà di moda. L’obiettivo finale, qualsiasi cosa questo voglia dire, è “vivere meglio”: e le interpretazioni sono, in genere, molto simili. Dalla star di Hollywood al più comune colletto bianco, i buoni propositi non sono poi così differenti: lo dimostrano queste quattro liste in cui compaiono lo scrittore inglese Jonathan Swift, Susan Sontag, Marilyn Monroe e Woody Guthrie (a dire la verità, la prima è un po’ inusuale).

Jonathan Swift – quando sarò vecchio. 1699.

Non sposare una donna giovane

Non stare in giovane compagnia a meno che loro (lui/lei) non lo desiderino davvero

Non essere scontroso, o imbronciato, o diffidente

Non disprezzare gli usi, lo spirito, le mode, gli uomini, le guerre, etc

Non affezionarsi a bambini, e farli a malapena avvicinare a me

Non raccontare la stessa storia in continuazione alle stesse persone

Non essere avido

Non trascurare la decenza o la pulizia, per paura di cadere nella sgradevolezza

Non essere troppo severo con i giovani, ma tollerare le loro sciocchezze e debolezze

Non essere influenzato o prestare ascolto a servi disonesti e pettegoli, o altri

Non essere troppo libero nei consigli, né disturbare chi non lo merita

Desiderare dei buoni amici che mi informino su quali di queste risoluzioni io non rispetti, trascuri, e dove

Non parlare di troppo, neanche di me stesso

Non vantarmi della mia passata bellezza, o forza, o gentilezza con le signore

Non ascoltare lusinghe, non pensare di potere essere amato da una giovane donna, et eos qui hereditatem captant, odisse ac vitare

 

Susan Sontag – 1972

Gentilezza, gentilezza, gentilezza

Voglio fare una preghiera per il nuovo anno, non una risoluzione. Prego per il coraggio

 

Susan Sontag – 1977

Iniziare domani – se non oggi:

Non mi alzerò ogni giorno non più tardi delle otto (possibile infrangerla una volta a settimana)

Pranzerò soltanto con Roger [Straus] (“Non, non esco a pranzo.” Possibile infrangerla una volta ogni due settimane)

Scrivere sul taccuino ogni giorno. (Modello: Lichtenberg, Waste Books)

Dirò alla gente di non chiamarmi la mattina, oppure non risponderò al telefono

Cercherò di tenere la lettura per la sera (leggo troppo – come via d’uscita dallo scrivere)

Risponderò alle lettere una volta alla settimana (venerdì? – devo comunque andare all’ospedale.)

 

Marilyn Monroe – 1955

Sforzarsi di fare

Avere la disciplina per fare le seguenti cose –

z – andare a lezione – la mia sempre – senza bocciature

x – andare il più spesso possibile a seguire le altre lezioni private di Strassberg

g – non perdersi mai le sedure all’actor’s studio

v – lavorare ovunque quando possibile – su compiti in classe – e fare sempre esercizi di recitazione

u – cominciare a frequentare le lezioni di Clurman – anche Le lezioni di Lee Strassberg – informarsi su entrambe

l – continuare a guardarsi intorno – solo molto di più – osservare – ma non solo me stessa ma anche altro e tutto – prendere le cose per quello che valgono

y – devo fare grandi sforzi per lavorare su attuali problemi e fobie che sono venute fuori dal mio passato – fare molti molti molti più più più più sforzi nella mia analisi. E deve esserci sempre tempo – nessuna scusa

w – se possibile – seguire almeno una lezione all’università – di letteratura

o – finire quella cosa della RCA

p – cercare di trovare qualcuno che insegni a danzare – esercizio fisico (creativo)

t – prendersi cura del mio strumento – personalmente e interamente (esercizio)

cercare di divertirmi quando posso – sono già abbastanza depressa

 

Woody Guthrie – 1942

1. Lavorare di più e meglio

2. Lavorare con un programma

3. Lavarsi i denti se ci sono

4. Radersi

5. Farsi il bagno

6. Mangiare bene – frutta – verdure – latte

7. Bere molto poco se c’è

8. Scrivere una canzone al giorno

9. Indossare vestiti puliti – essere presentabile

10. Scarpe lucide

11. Cambiarsi calzini

12. Cambiare lenzuola spesso

13. Leggere tanti bei libri

14. Ascoltare tanto la radio

15. Imparare di più sulle eprsone

16. Tenere pulito il rancho

17. Non rimanere solo

18. Rimanere felice

19. Tenere accesa la macchina della speranza

20. Sognare bene

21. Mettere in banca tutti i soldi extra

22. Salvare quattrini

23. Stare in compagnia ma non perdere tempo

24. Mandare a Mary e ai bambini dei soldi

25. Suonare e cantare bene

26. Ballare meglio

27. Aiutare a vincere la guerra – sconfiggere il fascismo

28. Voler bene a mamma

29. Voler bene a papà

30. Voler bene a Pete

31. Voler bene a tutti

32. Decidere

33. Svegliarsi e combattere

 

(via)

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg