Cose che succedono | Cinema

Cosa sappiamo di The Last Planet, il nuovo film di Terrence Malick

Dopo la Palma d’oro otto anni fa per The Tree Of Life, le disquisizioni sulla sua deriva estetica e la buona accoglienza per A Hidden Life presentato a Cannes 2019, Terrence Malick torna ad approfondire il tema della spiritualità. Le prime avvisaglie della nuova opera, un film interamente dedicato alla figura di Cristo attraverso le parabole evangeliche, erano emerse durante lo scorso Tribeca Film Festival, quando Martin Scorsese aveva rivelato che, dopo la visione della sua pellicola, Silence, Malick gli fece recapitare una lettera in cui gli domandava: «Cosa vuole Cristo da noi?».

È partendo da quella riflessione che lo schivo regista ha iniziato a girare il nuovo film, The Last Planet, nel tentativo forse di trovarvi una risposta. Come riporta il Guardian, l’attore premio Oscar Mark Rylance, parlando al Deaville American Film Festival, ha rivelato che interpreterà il Diavolo nella nuova pellicola di Malick. «Terry ha scritto quattro versioni del personaggio di Satana e, anche se inizialmente pensavo di doverne interpretare solo una, ho scoperto che dovrò farle tutte e quattro», ha raccontato l’attore. «Sono molto felice di recitare per lui, ma sono incuriosito perché ho sentito dire che ti parla sempre. E venendo dal teatro, non sono abituato al fatto che il regista mi urli mentre recito, o mi dica cosa devo fare».

Ad aver ottenuto il ruolo di Gesù Cristo è stato invece Géza Röhrig che, noto per il suo ruolo come protagonista nel film ungherese del 2015 Il figlio di Saul (premio Oscar come miglior film in lingua straniera nel 2016), ha vissuto a Gerusalemme e ha lavorato per anni come insegnante di religione. «Gireremo ad ottobre», ha continuato Rylance. «E Gesù verrà interpretato da un incredibile attore. La mia sfida sarà fargli capire quanto abbia torto».

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l’impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.