Cose che succedono | Attualità

Quanto vale un Oscar?

Un premio Oscar è per sempre: dal 1950 tutti le persone in gara devono firmare un contratto secondo il quale i vincitori della statuetta non possono rivedenderla a terzi, e nel caso se ne volessero sbarazzare (per un qualche motivo) possono rivenderla agli organizzatori del premio del cinema, che la ricomprano a prezzo nominale. Come spiega il sito Quartz, «un Oscar non si vince, ti viene prestato». Questo succede solo dal 1950, però: le statuette consegnate prima di quella data possono invece essere vendute e rivendute, e rappresentano un mercato piuttosto profittevole. (L’Academy Award esiste dal 1929, quindi i trofei vendibili sono quelli relativi alle prime 21 edizioni.)

Il sito Hollywood Golden Guy ha indagato su questo traffico e stilato la classifica dei 30 “scambi” più costosi di sempre, che Quartz ha trasformato in un grafico dei 20 “omini d’oro” più preziosi di sempre. A dominare la classifica è Via Col Vento (Gone With Wind, 1939), che vinse numerosi premi e uno di questi fu acquistato da Michael Jackson per più di 2 milioni di dollari.

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l'impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni