Cose che succedono | Società

È stato ricoverato il primo drogato di Netflix al mondo

È il primo caso accertato di dipendenza da streaming al mondo quello di un ragazzo ricoverato perché dipendente da Netflix. Il 26enne indiano è stato accolto all’Istituto Nazione di Salute Mentale e Neuroscienza di Bangalore, dove prenderà parte a un “rehab digitale”. Non sappiamo il nome del paziente, né i titoli dei film e delle serie guardate. È noto, però, che il tempo trascorso dall’uomo di fronte allo schermo fosse di oltre 7 ore al giorno, tutti i giorni, per più di sei mesi. Un utente medio passa su Netflix non più di 50 minuti al giorno.

(Jonathan Nackstrand/Afp/Getty Images)

Non pochi gli effetti collaterali causati dall’eccessivo binge-watching: stress alla vista, sposatezza e problemi del sonno. Oltre a un diffuso malessere fisico e, soprattutto, psichico. Ma il peggio è passato, il ragazzo è oggi al sicuro nelle esperte mani dei dottori della clinica Shut (Service for Healthy Use of Technology), centro che si prende cura di persone cui è stata diagnosticata una dipendenza tecnologica. «La dipendenza da app come Netflix – ha spiegato a The Indu uno psicologo della clinica – è tipica degli adulti che, nei periodi di forte stress, cercano illusoria gratificazione in film e serie tv».

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l’impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.