Cose che succedono | Attualità

I simboli nascosti nel video di Childish Gambino

Childish Gambino è il nome d’arte di Donald Glover, che finora tutti conoscevamo, se lo conoscevamo, soprattutto per la serie tv Atlanta (creata, interpretata, diretta e scritta da lui) e ancora prima essere apparso in un paio di puntate della prima stagione di Girls (in cui ha avuto una relazione, durata molto poco, con la tremenda protagonista Hannah). Come raccontavamo in un articolo dal titolo Donald Glover è uscito dalla bolla, prima di Atlanta Glover era già molto apprezzato ma ancora un po’ di nicchia, specializzato com’era in un rap di qualità dai testi ricercati e politicamente molto impegnati. Musicalmente, Gambino si presentava un po’ come un futuro Kendrick Lamar (e c’era chi diceva fosse addirittura meglio).

Dopo il 5 maggio c’è già chi lo considera il degno successore di Kanye West, che con le sue ultime dichiarazioni pro-Trump ha fatto incazzare troppe persone  (lo scrittore Ta-Nehisi Coates ha scritto un ottimo articolo in proposito). Sabato scorso, infatti, in concomitanza con la sua partecipazione al Saturday Night Live, Gambino ha caricato il suo nuovo video su Youtube, dal semplice titolo This is America, ed è definitivamente uscito dalla bolla, anche quella musicale. In 4 giorni il video è stato visto da 31.834.454 persone, un vero e proprio record.

I colleghi artisti, la stampa, i fan sono impazziti di entusiasmo: il video, diretto da Hiro Murai (a cui si devono anche un po’ di episodi di Atlanta) è un capolavoro assoluto, incredibile, le inquadrature e le coreografie sono insolite e spiazzanti, il brano è estremamente inquietante e Childish Gambino è un genio, per come canta, per l’interpretazione, per come si muove, per le facce che fa, per tutto. Ma soprattutto quei 4 minuti scarsi sono carichi di simboli e riferimenti culturali nascosti. BuzzFeed ne ha riportati diversi. Per prima cosa la posizione assunta da Gambino mentre spara il primo colpo – che arriva con brutalità sconcertante dopo pochi secondi dall’inizio del video – ricorda moltissimo il personaggio di Jim Crow.

Un altro riferimento sono i pantaloni che indossa, che fanno parte dell’uniforme dell’esercito degli Stati Confederati. La scena della sparatoria rimanda al massacro di Charleston del 2015. Mentre Gambino balla sorridente con il suo corpo di ballo (ragazzini delle medie in divisa), al piano di sopra scoppia il finimondo, tanto che un uomo si butta di sotto (ma noi non lo vediamo, distratti dai passi di danza in primo piano, che si riferiscono a più di 10 tipi di balli popolari). A un certo punto, sullo sfondo, passa un cavallo bianco cavalcato dalla morte (rifermento biblico) seguito da una macchina della polizia. Il brano, poi è punteggiato di ad-lib di altri rapper, il che significa che di tanto in tanto Young Thug, 21 Savage, Quavo, Slim Jxmmi e BlocBoy JB aggiungono una parola o due alle strofe di Gambino. Alla fine del video compare anche la bravissima SZA.

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l’impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.