Cose che succedono | Attualità

La scienza ha disegnato la bottiglia di vino perfetta, che non sgocciola

Per lungo tempo, Daniel Perlman della Brandeis University si è dedicato a uno studio in grado di migliorare istantaneamente le condizioni di vita dell’umanità intera. Il suo fine era disegnare una bottiglia di vino capace di non sgocciolare durante e dopo il riempimento del calice, costringendo a quell’inevitabile cura ulteriore prima di allontanare il collo dal bicchiere, il gesto comunissimo e preciso a cui siamo tutti abituati.

st

Perlman, biofisico e inventore, ha dichiarato che la chiave della sua scoperta risiede in una scanalatura supplementare di due millimetri posta sulla parte superiore del collo, un accorgimento che trattiene il vino in eccesso quando la bottiglia viene rimessa in posizione verticale. La scoperta è il risultato di ben tre anni di attenta osservazione di video in slowmotion di vini versati, che hanno rivelato a Perlman che gli sgocciolamenti avvengono molto più spesso quando la bottiglia è piena o quasi piena. Per risolverli, come dimostra il video di seguito, bastava poco.

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as "Google Youtube" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.