03/07/2012 In breve

Egitto, addio alla Rivoluzione

Stampa

Il principale gruppo giovanile della rivoluzione egiziana ha annunciato il proprio scioglimento. La Revolution Youth Coalition (o RYC) si era formata all’inizio delle proteste di piazza Tahrir, alla fine del gennaio 2011, che sono culminate nella caduta del regime di Hosni Mubarak.

Dopo una lunga (e controversa) fase di transizione gestita dalle Forze Armate, lo scorso mese l’Egitto ha eletto per la prima volta in modo democratico il suo presidente. Adesso il Parlamento e la presidenza sono in mano a i Fratelli Musulmani, anche se l’esercito mantiene grandi poteri.

Di conseguenza, la RYC sostiene di non avere più ragione di esistere. La decisione sarà formalizzata in una conferenza stampa questo sabato, annuncia l’edizione internet della testata Al Ahram