Cose che succedono | Attualità

Più tablet, meno PC: dove si guarda la TV

Prima la televisione, poi il tablet e, solo infine, il buon vecchio PC: è in quest’ordine che gli spettatori americani seguono i loro programmi tv preferiti. Infatti iPad e compagnia hanno superato i PC come seconda fonte per la fruizione dei contenuti TV negli Stati Uniti, tanto che ad oggi il 15% degli show sono visti da tablet: questo è il risultato di un recente studio intitolato “Tapping into Tabletomics” e commissionato dal gigante dell’intrattenimento Viacom.

Lo studio di Viacom – che possiede molti network televisivi, tra cui Comedy Central, MTV, BET, Nickelodeon, Spike, VH1, nonché la Paramount Pictures – è stato condotto su un arco temporale di due anni, su un campione di 2500 persone di età compresa tra gli 8 e i 54 anni.

Dato che non sorprende, la fruizione dei contenuti su tablet è particolarmente alta nella fascia di età 18-24. Altre informazioni raccolte possono essere trovate sul comunicato stampa pubblicato sul sito di Viacom. Tuttavia, come hanno fatto notare alcune voci critiche, mancano alcuni dati importanti. A cominciare dalla percentuale esatta della fruizione su PC.

 

 

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l'impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni