Cose che succedono | Attualità

Il carroarmato/Playstation dei ribelli siriani

Mentre la guerra civile in Siria non accenna a fermarsi e si continua a discutere, fino ad ora senza svolte concrete, di una coalizione internazionale per intervenire contro il regime di Assad (l’ultimo colloquio, secondo l’AFP, si sarebbe svolto a Londra tra Francia, Turchia, Qatar, Eau, Giordania e David Richards, comandante delle forze armate britanniche), gli oppositori della dittatura non stanno ad aspettare e si organizzano come meglio possono.

Nasce così Sham II, chiamato secondo l’antico nome della Siria, assemblato con pezzi di ripiego, dal design non esattamente studiato, e con sorprendenti novità “tecnologiche” all’interno. Sham II è il carroarmato, blindato e home-made, in dotazione ai cosiddetti “ribelli”, ed è montato sul telaio di una vecchia automobile diesel, con cinque telecamere che circondano il perimetro della corazza collegate a uno schermo piatto all’interno. La torretta, capace di ruotare su se stessa come tutte, monta una mitragliatrice automatica. Il guidatore imbraccia un volante, ma l’addetto alle armi, sorprendentemente, utilizza un controller di Playstation.

Il veicolo, ha dichiarato Abud, uno dei costruttori del tank, è costato circa 10.000 dollari, e può resistere aun fuoco di cannoni 23 mm ma non a granate e razzi, grazie alle sue pareti spesse 2,5 cm.

 

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “Google Youtube” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.


 

(via)



Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l'impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni