Cultura | Fotografia

Il calendario Pentax di Guy Bourdin

Sei immagini che hanno rivoluzionato la fotografia di moda: Idea Books ha messo in vendita due copie della leggendaria edizione del 1980.

Guy Bourdin non doveva avere un carattere facile. Nel 1985 rifiutò il Premio Nazionale di fotografia che la Francia tentò di consegnargli. Morì 6 anni dopo, nel 1991. Finché era in vita si rifiutò di pubblicare libri delle sue fotografie. Non gli interessavano queste cose. Lui amava le riviste, adorava adattare le sue composizioni ai vincoli della pagina stampata, sia concettualmente che graficamente: il motivo a specchio così centrale nel suo lavoro nasce per accordarsi alla pagina doppia.

Il grande Man Ray lo scelse come suo protetto quando aveva solo 22 anni: nato a Parigi nel 1928, Bourdin, avrebbe fatto tesoro degli insegnamenti del suo mentore e mantenuto per tutta la sua carriera uno slancio assolutamente pittorico, dadaista e surrealista. Aveva lo sguardo del pittore, ma usò la fotografia di moda come un regista, perseguendo un’immagine in grado di riassumere la scena perfetta e tenere in equilibrio umorismo, erotismo e bellezza. Ponendo in primo piano la tensione drammatica e costruendo situazioni incentrate sul concetto di “Macguffin” di Alfred Hitchcock – l’utilizzo di un oggetto come pretesto per innescare il motore della trama – Bourdin ha rinnovato la fotografia di moda trasformandola in un racconto narrativo oltre che estetico.

Nel 1955 il suo primo servizio fotografico per Vogue Paris: da allora inizia a lavorare per il marchio di calzature Charles Jourdan (e poi Issey Miyake, Chanel, Emmanuel Ungaro e molti altri) creando immagini che hanno rivoluzionato la fotografia dell’oggetto (basti pensare a Toilet Paper). Oggi è molto difficile mettere le mani sulle sue immagini: da qualche giorno Idea Books – nata come boutique specializzata in lussuose edizioni vintage, è definita da Vogue una delle case editrici più cool del mondo – ha messo in vendita due copie del leggendario calendario Pentax del 1980 (c’è anche Sighs & Whispers, il catalogo di Bloomingdale, marchio di lingerie). Progettato da un altro grande colorista, il geniale grafico Mitsue Katsui, contiene sei bellissime immagini e costa 650 sterline.

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l’impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.