Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Reportage del NYTimes: ecco com’è vivere da miliardario per 24 ore

Kevin Rose è un giornalista del New York Times che si occupa di finanza e di tutte le cose che ruotano attorno a Wall Street. Parlare con i miliardari è il suo lavoro ma per una volta ha voluto provare a capire in cosa consista la vita di una persona veramente ricca, in un momento storico in cui il movimento Occupy Wall Street ha preso di mira “l’1%” della popolazione mondiale che possederebbe gran parte della ricchezza generale. Così si è organizzato e ha vissuto da miliardario per un giorno. Ha viaggiato in un aereo privato, ha chiacchierato con i suoi “colleghi” in club riservatissimi e ha chiesto loro come ci si senta a essere tra i padroni del mondo. C’è anche un’interessante intervista a uno psicologo specializzato in salute, Jim Grubman, che spiega come i miliardari siano, dopotutto, proprio come noi – «anche se – aggiunge – questo va contro tutto quello che ci hanno insegnato nel corso delle nostre vite». «Per queste persone, è molto raro riuscire a restare da soli e rilassarsi con gli altri è molto raro». Perciò si ritirano in club esclusivi e isolati.

Quella di Rose è stato quindi un esperimento divertente ma anche utile per capire la vita quotidiana del cosiddetto 1% (senza ovviamente dimenticare i veri problemi che attanagliano il resto della popolazione). Ne è nato un interessante “reportage” che è un viaggio tra servizi esclusivi, gente che ti apre sempre la porta, persone che non sono mai sole con se stesse e addirittura personal trainer che insegnano ai nuovi adepti come approcciare alla vita del miliardario di Wall Street. E alla fine c’è anche una sbornia.

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg