Cose che succedono | Cinema

Il prossimo film di Martin Scorsese sarà un documentario che girerà in Sicilia

Tra i milioni di italiani che all’inizio del XX secolo partirono per l’America c’erano anche due famiglie siciliane alla cui decisione di lasciare tutto e andarsene via dobbiamo una discreta parte dei cinema contemporaneo. Entrambe queste famiglie erano siciliane, entrambe vivevano in due piccoli paesi in provincia di Palermo: una, i Cappa, erano di Ciminna; l’altra erano gli Scorsese di Polizzi Generosa (per la precisione all’epoca si la famiglia si chiamava ancora Scozzese, il cognome sarà storpiato dalla burocrazia di Ellis Island). Dal matrimonio tra Luciano Charles Scorsese e Catherine Cappa nascerà Martin e a Martin dobbiamo quella discreta parte del cinema contemporaneo di cui parlavamo prima. Con una decisione che nella lingua del cinema si potrebbe definire closure, Scorsese ha deciso che il suo prossimo film lo riporterà dove tutto è cominciato: come riporta Variety, infatti, il prossimo film del regista sarà un documentario e questo documentario sarà girato tutto in Sicilia, in particolare a Polizzi Genorosa.

Al momento di questo documentario si sa poco, anche se diverse fonti che Variety definisce affidabili confermano che le riprese cominceranno tra pochissimo: quest’estate Scorsese la passerà in Sicilia, insomma. Il film ancora non ha un titolo, nemmeno uno provvisorio, ma si dà per scontato che sarà un “high end doc”, un documentario con un budget piuttosto alto. L’ispirazione per il film a Scorsese è venuta scoprendo le ricerche dell’archeologa americana Lisa Briggs, professoressa e ricercatrice presso la Cranfield University in Inghilterra. Briggs è specializzata in un particolare campo della ricerca archeologica: quello che usa tecniche scientifiche come l’analisi del Dna sugli oggetti recuperati nei relitti delle antiche navi affondate, e poi attraverso i risultati di questi “esperimenti” ricostruisce le storie della navi, dei marinai, delle merci e del commercio marittimo nel mondo antico.

Come tutto questo possa diventare un documentario lo scopriremo. Di sicuro, le riprese porteranno Scorsese a spostarsi parecchio lungo le coste della Sicilia: Trapani, Marausa, Selinunte, Marsala, Favignana, Erice, e ovviamente Polizzi Generosa sono tutte location nelle quali il regista girerà. Tra una ripresa e l’altra Scorsese dovrà anche trovare il tempo per le cerimonie ufficiali: con un post su Facebook, il sindaco di Polizzi Generosa, Galdolfo Librizzi, ha annunciato il film sarà l’occasione per insignire il regista della cittadinanza onoraria del paese. Per l’evento ci si aspetta la partecipazione di tutti i tremila abitanti, famiglia Scozzese/Scorsese in primis.