Cose che succedono | Moda

Il triplo seno è stato il dettaglio più virale della fashion week milanese?

Le sfilate della settimana della moda non sono solo un modo per presentare le collezioni, sono anche veri e propri spettacoli: le più riuscite, o meglio, le più virali, sono di solito quelle che propongono le narrazioni più inusuali e immediatamente riconoscibili. Come racconta Dazed, la sfilata della collezione SS 2019 di GCDS ha pescato dall’immaginario kawaii-kitsch mescolando classici della fantascienza e dei manga degli anni Novanta e Duemila. Ma è stato un altro motivo per cui se ne è parlato.

Visualizza questo post su Instagram

 

Sunday mood: When you realize you do not have three breasts and therefore you will not be able to wear the new top of GCDS well. GCDS S/S 2019.

Un post condiviso da Catwalk Archive (@catwalk_archive) in data:

L’immagine più condivisa della sfilata GCDS, oltre a quella di una Daphne Groeneveld in forma smagliante in total look “Pikachu”, è stata quella delle modelle dotate di triplo seno. Un modo interessante di reinterpretare il trend, ormai in corso da qualche anno, della cosiddetta under cleavage, la “scollatura capovolta”, strizzando l’occhio alla moda della diversity (che, sempre negli ultimi anni, ha portato una ragazza come Winnie Harlow, affetta da vitiligine, a diventare una delle modelle più ambite: la vediamo anche qui). Forse, soltanto un po’ difficile da riproporre nella realtà.

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l'impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni