Studio X glo

Gli elefanti di Ligama a Catania

Un progetto di valorizzazione del capoluogo etneo, attraverso l'arte contemporanea, realizzato in collaborazione con British American Tobacco.

I catanesi lo chiamano «u Liotru», quasi affettuosamente. È la storia di un elefantino che è diventato mito, leggenda, emblema della città siciliana grazie alla Fontana in Piazza Duomo, e ora opera d’arte. Accade attraverso il progetto “Liotru d’autore by glo” realizzato in collaborazione con British American Tobacco (Bat) Italia e teso alla valorizzazione culturale del capoluogo etneo; un’istallazione di arte contemporanea, ispirata al simbolo della città e realizzata dall’artista siciliano Ligama con la partecipazione dell’Accademia di Belle Arti di Catania in piazza dell’Università dal 22 novembre, che si è espressa in quattro elefanti in vetroresina bianchi. Decorati, colorati, riscoperti notte dopo notte attraverso l’opera di Ligama, che utilizza forme (come il pixel) e tecniche di colorazione tali da creare un collegamento tra la dimensione reale e quella digitale.

«Il progetto è la dimostrazione di quanto forte e precisa, chiara e immediata, sia l’identità di Catania, che parla a due voci: l’Etna e l’Elefante», ha spiegato Vincenzo Tomba, Direttore dell’Accademia di Bella Arti della città. «Un monumento che è diventato simbolo e che rappresenterà la nostra terra attraverso la miscellanea cromatica scelta dall’artista». Perché Ligama ha scomposto e dissolto in un’immagine reale la realtà delle nuove generazioni, rendendo gli elefanti come i pixel, «atomi di una nuova materia inconsistente», ha chiarito. L’iniziativa è parte della campagna Oggi posso fare a modo mio di glo, dispositivo di innovazione tecnologica che ha introdotto il sistema di riscaldamento del tabacco come sostituto del fumo. In questo modo «British American Tobacco ha celebrato il nostro simbolo, il Liotru, e nello stesso tempo ha veicolato attraverso l’arte un messaggio di coraggio alle nuove generazioni», ha dichiarato il Sindaco di Catania Salvo Pogliese, «invitandole a trovare in se stesse la forza per grandi cambiamenti». Catania, città di riferimento: così legata alle proprie tradizioni, «ai nostri colori, simboli e al nostro patrimonio artistico», eppure orientata verso l’operato di compagnie internazionali. Catania, città di riferimento: memorie storiche e «u scrusciu du mari».

I quattro elefanti di vetroresina nella Piazza dell’Università

«Siamo orgogliosi di contribuire a un simile progetto di riqualificazione culturale, coinvolgendo il mondo istituzionale, quello accademico e l’artistico locale», ha detto il Vicepresidente di Bat Italia Alessandro Bertolini. Perché “Liotru d’autore by glo” nasce dalla volontà di dare spazio e visibilità ai migliori talenti creativi, «quelli che nei giorni scorsi si sono impegnati nel donare una percezione nuova all’elefante tipico catanese». Non è un caso che Bat mantenga, da tempo, un rapporto stretto con i cittadini della città alle pendici dell’Etna, che nei mesi scorsi è stata teatro di numerose iniziative promosse da glo. «Continueremo a puntare su una corretta informazione in merito al potenziale rischio ridotto di questi nostri prodotti, e su tutti quei progetti che stimolino partecipazione, socialità, inclusione e creatività», ha aggiunto.

 

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l’impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità / i contenuti contrassegnati come “%SERVICE_NAME%” utilizzano i cookie che hai scelto di mantenere disabilitati. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, abilitare i cookie: clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.