Cose che succedono | Attualità

Le ultime parole dei piloti d’aereo in difficoltà: una collezione

C’è chi si limita a imprecare, chi non capisce cosa sta succedendo, chi invoca aiuto dalla torre di controllo, invano. Uno di loro ha gridato «Montagne!» prima di – proviamo ad indovinare ma ne siamo piuttosto sicuri – scontrarsi contro delle montagne. C’è poi il messaggio aulico «Goodnight, Goodbye, We Perish!» e una manciata di preghiere disperate.

Il mondo delle ultime parole tra piloti d’aerei in difficoltà e le torri di controllo è tragicamente sospeso, in bilico tra la speranza di un aiuto esterno e la consapevolezza della fine. Il sito “Plane crash info” raccoglie questi documenti estremi e in alcuni casi offre anche delle registrazioni audio piuttosto forti.

Sito: Last Words
Immagine: un aereo precipitato nei pressi di Dublino nel 1946 (Keystone / Getty Images)


Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l'impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni