Cose che succedono | Cinema

I momenti da ricordare dei Golden Globes 2019

Conclusasi la cerimonia di consegna dei premi assegnati dalla HFPA, The Hollywood Reporter elenca i momenti più significativi dell’evento, quest’anno condotto dall’attrice Sandra Oh e dal comico Andy Samberg. Il magazine ha lodato la verve e in generale la conduzione del duo scelto per l’occasione; la Oh, vincitrice del premio come miglior attrice di una serie drammatica per il ruolo di Eve Polastri in Killing Eve, ha anche ricordato i primi cambiamenti nello showbiz innescati dal Me Too.

Andy Samberg e Sandra Oh sul palco del Beverly Hilton Hotel, 6 gennaio 2019, Beverly Hills, California (foto di Paul Drinkwater/NBCUniversal via Getty Images)

Un discorso che verrà sicuramente ricordato è quello che celebra i sogni e la fiducia in se stessi pronunciato da Glenn Close, premiata come miglior interprete drammatica grazie al film The Wife: «Dobbiamo dire “io posso farlo, e dovrei avere il permesso di farlo”». Altre frasi che prevedibilmente avranno grande eco sono quelle di Christian Bale, fresco di riconoscimento per il ruolo da protagonista in Vice, che ha duramente apostrofato l’ex vicepresidente Usa Dick Cheney, da lui interpretato nella pellicola, oltre a ringraziare Satana «per avermi dato l’ispirazione per la parte». Per interpretare la controversa figura di Cheney, Bale ha dovuto seguire una dieta ipercalorica, ingrassando di 30 chili.

Christian Bale, migliore attore protagonista di un film comedy, con Vice (Paul Drinkwater/NBCUniversal via Getty Images)

Si citano poi alcuni premi un po’ inattesi, su tutti i due Globi ottenuti da Bohemian Rhapsody, premiato in quanto miglior film drammatico e per l’interpretazione di Rami Malek, e i tre premi portati a casa da Green Book: miglior attore non protagonista (Mahershala Ali), miglior commedia e migliore sceneggiatura non originale. Tra le serie tv, le maggiori sorprese hanno riguardato i riconoscimenti al serial comico Netflix Il metodo Kominsky e quelli alla seconda stagione di American Crime Story, The Assassination of Gianni Versace. Infine, spazio ai momenti inaspettati sul palco del Beverly Hilton Hotel, su tutti quello della popstar Taylor Swift, arrivata per premiare la collega Lady Gaga, autrice della miglior canzone con il film A Star is Born.

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l’impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni