Cose che succedono | Attualità

Il bot che rende i tweet di Trump comunicati ufficiali della Casa Bianca

Il presidente degli Stati Uniti in carica ha uno strano rapporto di dipendenza da Twitter, che usa indifferentemente per annunciare provvedimenti legislativi, attaccare il sindaco di Londra dopo un attentato terroristico avvenuto nella città britannica o addormentarsi sul divano, creando neologismi imperscrutabili. Ma cosa succederebbe, già soltanto su un piano estetico e formale, se i tweet di Donald Trump fossero comunicati ufficiali della Casa Bianca?

Un nuovo bot su Twitter setaccia le ultime esternazioni del commander-in-chief americano e le mette su carta intestata, generando effetti paradossali e divertenti. A dirla tutta, @RealPressSecBot risolve un equivoco di fondo: come ha precisato Maggie Haberman del New York Times, «chiamarli “tweet” è riduttivo. Sono dichiarazioni del presidente fatte su Twitter». Il bot, creato dal programmatore Russel Neiss, dà una cornice più appropriata ai pensieri del presidente, anche se non elimina quell’uso fastidioso del caps lock.

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l'impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni