Cose che succedono | Design

La prima asta di Sotheby’s dedicata alle sneaker

Di come sta cambiando il mercato delle scarpe che hanno rivoluzionato la moda, e del loro futuro, avevamo già parlato qui su Studio. L’asta online organizzata da Sotheby’s New York farà in modo di sfruttare anche il loro passato: fino al 23 luglio, 100 paia delle sneaker più rare mai prodotte verranno battute all’asta e saranno esposte in altrettante teche di vetro nella sede di New York. L’asta si chiama Stadium Goods: The Ultimate Sneaker Collection Online ed è stata organizzata in partnership con il reseller di sneakers Stadium Goods.

Tra i modelli acquistabili ci sono un paio di Air Jordan 1 del 1994, un’edizione limitata delle Adidas NMDs (Pharrell per Karl Lagerfeld e Chanel), due paia di Nike Mag (2011 e 2016) ispirate a quelle che compaiono in Ritorno al futuro parte II del 1989 e le rarissime Moon Shoe del 1972, disegnate dal cofondatore di Nike Bill Bowermam, prodotte in 12 esemplari e fatte a mano. Tra i modelli più importanti nella storia di Nike, le Moon Shoe sono completamente sparite dalla circolazione: quelle all’asta sono l’unico paio esistente non indossato. Sotheby’s si aspetta di raggiungere cifre molto alte: si va da 160mila euro per le Moon Shoes a solo 3000 per le Air Jordan del 1994.

Nike, Moon Shoe, 1972, tra 110.000 e 160.000 dollari
Nike, Nike Mag, Back to The Future, 2016, tra 50.000 e 70.000 dollari

Si tratta della prima asta Sotheby’s completamente dedicata alle scarpe da ginnastica: la più antica casa d’aste d’arte del mondo ha riconosciuto la posizione che le sneaker detengono nella cultura contemporanea. «Mi è subito sembrata una grande idea», ha detto a Quartzy Noah Wunsch, responsabile mondiale dell’e-commerce di Sotheby’s, «negli ultimi anni: arte, lusso, streetwear e cultura si stanno intrecciando sempre di più».

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l’impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.