Cose che succedono | Attualità

C’è un account Instagram che segnala i copycat nell’arte

Ne hanno parlato anche su Dazed: c’è un profilo Instagram anonimo che si chiama @whos____who (843 post fino ad oggi, il primo pubblicato il 6 gennaio 2016) che colleziona immagini di opere d’arte contemporanea che si assomigliano molto tra loro. In pratica, @whos____who è per l’arte contemporanea quello che @dietprada è per la moda.

#jerryzeniuk #guntherforg

Un post condiviso da @ whos____who in data:

La storia dell’arte lo insegna: può succedere che alcuni artisti percepiscano lo spirito del loro tempo in modo estremamente simile e lo traducano attraverso immagini, sculture o installazioni somiglianti, senza sapere nulla uno dell’altro. Succede nell’arte come nella letteratura, nel cinema e nella musica.

#mauriziocattelan #manuelsaiz

Un post condiviso da @ whos____who in data:

Oppure, più semplicemente, può succedere che un artista citi l’opera di un altro: come nel caso della scultura Untitled (2007) di Maurizio Cattelan, che riproduce una fotografia della Angel Series (1977 – 1978) di Francesca Woodman. In altri casi si tratta di vere e proprie appropriazioni indebite. L’impressione, però, è che all’autore del profilo non interessi più di tanto denunciare i copioni e determinare chi ha copiato chi.

#francescawoodman #mauriziocattelan

Un post condiviso da @ whos____who in data:

L’obiettivo sembra piuttosto quello di scovare e accostare le opere simili, creando così un vero e proprio archivio di corrispondenze, similitudini, influenze e simbologie ricorrenti nell’arte degli ultimi decenni.

 

Foto: Brad Phillips, Mads Teglers

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo cookie tecnici, statistici e di profilazione, anche di terze parti, per fornire un accesso sicuro al sito, analizzare il traffico sul nostro sito, valutare l'impatto delle campagne e fornire contenuti e annunci pubblicitari personalizzati in base ai tuoi interessi. Chiudendo il banner acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni