Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Vendemmia di lusso a Milano

“Proprio quest’anno l’Italia ha ottenuto il primato mondiale nella produzione di vino, scavalcando anche la Francia”. Una bella soddisfazione per i patriottici amanti del vino nostrano. E anche per i non patriottici. A comunicarla è stato Paolo Panerai, Executive Deputy Chairman del Comitato Grandi Cru d’Italia, in occasione della presentazione dell’edizione 2013 della Vendemmia di via Montenapoleone.

L’evento, organizzato dall’Associazione della via Montenapoleone e dal Comitato Grandi Cru d’Italia in collaborazione con Unione Confcommercio Milano, Comune di Milano, Provincia di Milano e Regione Lombardia, è modellato su una simile manifestazione parigina ambientata in Avenue Montaigne e Rue Francois 1re, ma è ormai un’apprezzata consuetudine autunnale per il Quadrilatero meneghino. Quest’anno andrà in scena in una versione più ampia che si snoda lungo tutto il weekend e coinvolge anche hotel e ristoranti milanesi con pacchetti ad hoc pensati per i wine addict.

Si parte questa sera con un percorso di degustazione (riservato ai possessori di una vip card) dalle 19,30 alle 22,30 in via Montenapoleone e adiacenze (via Verri e via Sant’Andrea). Sessantanove case vinicole, ciascuna delle quali è abbinata ad una boutique del lusso milanese, presenteranno alcune tra le loro etichette migliori, invitando la clientela della boutique ad assaggiare – ed apprezzare – alcuni dei vini più pregiati da loro prodotti.

Quello tra moda made in Italy e vino made in Italy rappresenta un connubio vincente, specialmente quando fa incontrare eccellenze del calibro di Prada e Tenute Sette Ponti, Gucci e Nonino, Bottega Veneta e Marchesi Antinori, Zegna e Ca’ Marcanda, Pieve S.Restituta e Cantine Gaja. Da domani le degustazioni in boutique saranno aperte al pubblico mentre, sempre domani ma dalle 18,30 alle 22,30 al PAC si terrà una full immersion per i patiti della degustazione che avranno a disposizione ben 100 etichette scelte dal Comitato Grandi Cru d’Italia.

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg