Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

No, a Pechino non sono costretti a mostrare il tramonto sui maxischermi

Pechino è inquinata. Molto. Specie negli ultimi mesi i livelli d’emergenza sono stati abbondantemente superati. La città è asfissiata da una nebbia fittissima, sporca e inquinata. Nel corso del fine settimana, però, si è diffusa su internet una foto che mostra un maxischermo trasmettere su una piazza pechinese un tramonto rossastro. L’effetto-virale era notevole e in effetti la foto ha fatto il giro del mondo ripetendo il ritornello “Pechino è così inquinata che i suoi abitanti devono guardare il tramonto su un maxischermo”, ecc…. Peccato che la notizia sia falsa.

O, meglio, lo è in parte. Perché Beijing è davvero molto inquinata, certo. Ma quel sole timido che sbuca dalle nuvole non è un’iniziativa governativa in stile 1984 per ridare un po’ di luce ai pechinesi: è un fotogramma di uno spot pubblicitario. Quel sole rimane sullo schermo per appena una decine di secondi nel corso di una pubblicità per il turismo nella provincia Shandong, spiega il sito Tech In Asia. Se si osserva lo scatto originale con attenzione, infatti, si intravede anche il logo dell’ente turistico in basso a destra. Ciò non ha però fermato i media occidentali: prima il Daily Mail sul suo sito, poi altre testate di fama mondiale come TIME e CbsTech In Asia attacca proprio loro, i grandi giornali e magazine occidentali che per la brama di click e visite non hanno esitato a riprendere un tabloid inglese senza verificare le sue informazioni, puntando tutto sull’effetto “notizie incredibili dall’Oriente”.

Qui potete guardare lo spot pubblicitario originale per intero.

 

Immagine: un collage di articoli sull’argomento dal meglio del meglio del giornalismo occidentale (via)

 

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg