Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

The Milan Review of Adultery

TMROA_02

È giusto e piacevole segnalare la nuova uscita della Milan Review, il semestrale letterario fondato da Tim Small e Riccardo Trotta, arrivato al terzo numero. Questa volta il titolo è (dopo Ghosts e Universe) The Milan Review of Adultery, e la particolarità è che consta di un solo testo, che sarebbe poi il nuovo romanzo di Clancy Martin, Travels in Central America, in cui si parla spesso e volentieri di persone che vanno a letto con mariti o mogli altrui.

Clancy Martin, per chi non lo conoscesse, è uno scrittore canadese autore di How to sell, suo romanzo di debutto scelto come libro dell’anno del 2009 dal Guardian, da Publisher’s Weekly, dal Kansas City Star.

148 pagine per 16 euro e l’esclusiva della seconda opera di Clancy Martin. Dice Tim Small, a proposito della scelta di affidare al nuovo Milan Review un solo testo: «Mi ha sempre preso l’idea di pubblicare un numero della rivista letteraria dedicata a una cosa sola, un po’ come quando Harper’s dedicò l’intero numero a un racconto di Salinger. O, più di recente, a un reportage di DFW. Inoltre Clancy è uno dei miei scrittori preferiti al mondo e mi piaceva l’idea di pubblicare il suo secondo romanzo in esclusiva mondiale. Infatti non capisco perché non mi sta intervistando Repubblica, però ok».

Potete accedere allo store del Milan Review qui.

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg