Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Il disco fatto da Beach House, Spiritualized, Youth Lagoon e altre band con i suoni dello spazio

L’ultima canzone di Youth Lagoon, nome d’arte del musicista americano Trevor Powers, si intitola “Worms“, è appena stata pubblicata su Soundcloud e ha una particolarità: è stata fatta utilizzando anche suoni provenienti dallo spazio. Il brano fa parte di Space Project, un progetto a cui hanno partecipato nomi come gli Spiritualized (che hanno sfoggiato per l’occasione il nome The Spiritualized Mississippi Space Program), Beach House, Mutual Benefit, The Antlers, Blues Control, Benoit & Sergio, Porcelain Raft e altri, uniti da una missione: utilizzare suoni provenienti dalle sonde spaziali Voyager 1 e Voyager 2 per creare musica. Come precisa la presentazione dell’album ripresa da Pitchfork, i suoni in questioni non sono veri e propri suoni: si tratta piuttosto di variazioni nella magnetosfera di pianeti, lune, asteroidi e altri corpi celesti, i quali, avendo propria massa e dimensioni diverse, suonano in modo unico.

 

 
Space Project tratta di sette corpi celesti, a ciascuno sono dedicati due brani. Di seguito la tracklist ufficiale.

 

Giove

A Porcelain Raft: “Giove”
B The Antlers: “Jupiter”

Miranda:

A Mutual Benefit: “Terraform”
B Anna Meredith: “Miranda”

Nettuno:

A The Spiritualized Mississippi Space Program: “Always Together With You (The Bridge Song)”
B The Holydrug Couple: “Amphitrites Lost”

Urano:

A Youth Lagoon: “Worms”
B Blues Control: “Blues Danube”

Saturno:

A Beach House: “Saturn Song”
B Zomes: “Moonlet”

Terra:

A Absolutely Free: “EARTH I”
B Jesu: “Song of Earth”

Io:

A Benoit & Sergio: “Long Neglected Words”
B Larry Gus: “Sphere of Io (For Georg Cantor)”

 

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg