Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Perché c’è un archivio di uova dipinte da clown

Luke Stephenson si descrive come un «fotografo di uccelli, furgoncini dei gelati e uova di clown». Il regolamento della più grande associazione mondiale di pagliacci, la Clown International, prevede infatti che i suoi iscritti registrino la loro “clown face”, insomma il trucco particolare che rende ogni pagliaccio unico, su un uovo.

Fondata nel 1947, un tempo la Clown International contava migliaia di iscritti, che però nel 2014 sono scesi a poco più di cento.

Nonostante la crisi del settore, l’associazione continua a tenere un “clown egg register”: un vero e proprio registro ufficiale delle facce da clown dipinte su uova, volto a proteggere il “copyright” degli artisti da circo. Da anni Luke Stephenson si occupa, appunto, di fotografare questo tipo di uova per il registro. Sul suo account flickr potete trovare 34 uova-clown.

Ve ne facciamo vedere qualcuna, le altre le trovate qui.

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg