Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

La bolla dello yoga

L'andamento dell'azienda negli ultimi anni

Lululemon è un marchio d’abbigliamento specializzato in completi da yoga e per la palestra. Non è particolarmente noto – a meno che non siate patiti del settore – eppure il Financial Times lo ha recentemente definito “la più grande azienda di cui non avete mai sentito parlare” e qualche analista pensa sia una bolla pronta ad esplodere. Ecco perché.

La capitalizzazione di mercato di Lululemon è attualmente di 10 miliardi di dollari. L’ultimo trimestre è andato alla grande e i suoi prodotti, costosi e quotati. Tanto da essere spesso preferiti a quelli Nike, gigante del mercato sportivo, la cui capitalizzazione è di 46 miliardi di dollari. Dati che non fanno che confermare l’eccezionalità del marchio semi-sconosciuto, che pure essendo impegnato in settori di nicchia ed élite, ha un successo enorme, degno di una multinazionale.

Che è successo? Negli ultimi mesi le azioni di Lululemon sono più che raddoppiate di valore, dai 30 dollari ad azione a 70 dollari. Il pericolo “bolla” finanziaria è concreto, anche se c’è chi sostiene che il boom della società sia legato ai suoi vestiti, in grado – si dice – di modellare il corpo femminile in modo unico. Soprattutto il didietro.

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg