Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Kim Jong-un e l’esercito nordcoreano in 3 GIF

I venti di guerra in Corea del Nord continuano a soffiare e la tensione nella penisola non accenna a diminuire: Pyongyang ha da poco annunciato che ritirerà i propri lavoratori dal complesso industriale di Kaesong, la zona appena a nord del confine col Sud che rappresenta l’ultimo baluardo della cooperazione fra le due Coree, minacciando di chiuderlo. Mercoledì  secondo un ministro sudcoreano verrà effettuato un altro test nucleare, e dallo stesso giorno la sicurezza del personale delle ambasciate estere «non sarà garantita». Ciononostante, della retorica guerrafondaia di Kim Jong-un si continua a ridere a crepapelle.

Il sito The Atlantic Wire, ad esempio, si prende gioco di un video diffuso dalla tv di Stato nordcoreana in cui Kim passa in rassegna le truppe del suo esercito, conversando e scherzando con i vertici militari. Alcune parti mostrano performance dimostrative dei soldati, impegnati in quello che sembra un saggio di arti marziali dove dominano salti all’indietro, capriole e prese da wrestling. La costola di The Atlantic ha realizzato delle immagini animate a partire dal filmato, ridicolizzando in formato meme l’ufficialità della dimostrazione di forza del regime.

«L’esercito nordcoreano è anche molto esaltato per Wrestlemania di questo weekend», si legge nel caustico commento dell’autore del pezzo sul sito americano, che prosegue imperterrito nella demolizione dei crismi di Kim scrivendo che «sembra che i soldati abbiano speso molto tempo in prove, e sta pagando. Il prossimo anno potrebbero partecipare a delle selezioni.»

Dopo l’esibizione delle abilità di combattimento corpo a corpo, Kim Jong-un nel video incontra i tiratori scelti della compagine nordcoreana, provando lui stesso a mirare ad una sagoma con una pistola. Anche qui, vengono dispensati commenti non esattamente votati alle lodi: «È un po’ preoccupante, perché mira a casaccio in direzione dei suoi amici un po’ di volte. Per fortuna c’è la sicura.»

I cecchini di Pyongyang, nemmeno a dirlo, in questo documento fanno centro anche da notevole distanza, dimostrando ottime doti balistiche. Basterà questo per tenere testa al nemico statunitense? Molti media americani, di certo, non sembrano affatto preoccupati.

(via)

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg