Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

“I vinili non sono morti, i CD probabilmente sì”

Lauren Reskin e Jason Jimenez sono due giovani appassionati di musica, che hanno da poco aperto un negozio di dischi a Miami, “Sweat Records“, basando il proprio business sulla qualità della selezione e sull’attenzione alla scena musicale underground locale. In questo modo riescono a sopravvivere nonostante i torrent, iTunes, Amazon e la crisi. In questo breve video spiegano com’è nato il loro progetto e del perché i vinili stanno tutto sommato bene, ed è proprio il CD a soffrire.

(via the Guardian)

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg