Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Hezbollah beve limonata

_83093650_nasrallah59229786554351448

Interrompeva spesso i suoi discorsi in tv per concedersi una pausa a base di una bibita gialla. E in molti hanno pensato fosse malato, costretto ad assumere una medicina. Così, per scacciare le voci sempre più insistenti sulla precarietà del proprio stato di salute, lo Sceicco Hassan Nasrallah, leader di Hezbollah, ha dichiarato la propria passione per la limonata. Che, a suo dire, sarebbe la bevanda migliore per rinfrescarsi e tenere lunghi discorsi.

Il peculiare endorsement da parte del Partito di Dio non ha lasciato indifferente la Rete: chi tramite Twitter ha invitato lo Sceicco a bere una Qalamounada, parola che nasce dalla crasi tra Lemounada e Qalamoun, area montuosa nella quale Hezbollah sta combattendo in Siria; chi su Facebook parla ironicamente di un’impennata dei prezzi della limonata dopo la “prescrizione” da parte del leader del movimento.  Nel mondo reale, di fatto, c’è già chi cavalca l’onda: nella parte meridionale di Beirut, roccaforte di Hezbollah, alcuni negozi e caffè hanno già inserito nel proprio menù la Nasrallah Lemonade.

(via)

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg