Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Google ha o non ha un nuovo logo?

Il 9 settembre scorso qualcuno analizzando i codici sorgente del broswer Chrome si è accorto che il logo di Google si presentava un po’ diverso da quello, storico, a cui la tradizione ci ha abituato:  più flat, ovvero disegnato in due dimensioni (un trend molto discusso in questi giorni di uscita del sistema operativo mobile iOS7), e con colori più tenui.

Quelli di Quartz hanno voluto vederci chiaro, chiamando la società di Mountain View il giorno stesso. Una persona, autodefinitasi «informata sulle linee guida del brand di Google» ha spiegato loro che la versione 2d del logo non è una novità: la società la usa da anni sulla carta stampata, ma non ha intenzione di portarla online. Insomma, non c’era nessuna novità.

Appena dieci giorni dopo (ovvero ieri), però, la compagnia ha annunciato ufficialmente il passaggio dal vecchio al nuovo logo. Quartz ha richiamato il manager con cui aveva parlato in precedenza, che si è giustificato così: «Ciò che non sapevo, quando avete chiamato, era che avremmo presentato quel logo come parte di un’iniziativa separata».

Quindi Google ha un nuovo logo – com’è evidente dal confronto che riportiamo – però a quanto pare puntava a far passare il cambiamento sotto traccia. O forse, come conclude il sito, l’azienda «è talmente grande che spesso un piede non ha idea di cosa sta facendo l’altro piede».

 

Nell’immagine: il vecchio e il nuovo logo di Google a confronto

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg