Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Dove si spostano le persone in Europa

Dici “migrazione” e pensi subito a grandi eventi appartenuti a un passato remoto, oppure a catastrofi, guerre e conseguenti fughe. Eppure anche in Europa, ogni anno, continuano a verificarsi piccoli ma insistenti spostamenti che stanno ridisegnando la mappa della distribuzione demografica. Il Federal Institute for Research on Building, Urban Affairs and Spatial Development (BBSR in tedesco), un dipartimento di ricerca del Ministero dell’ambiente della Germania, ha tradotto i dati in suo possesso in una bella e interessante mappa. Il funzionamento è semplice: i punti blu scuro indicano una decrescita uguale o maggiore al 2%, i rossi una crescita uguale o superiore, i gialli una condizione di staticità.

Cosa ne viene fuori, in breve: che l’urbanizzazione continua, anche in nazioni che stanno vedendo abbassarsi la popolazione in zone vastissime. In Romania, ad esempio, Bucarest è circondata da un alone rosso, mentre il resto del territorio vira decisamente al blu. Lo stesso accade in Germania, con Berlino e i territori circostanti. In crescita le zone circostanti a Praga, Varsavia, Madrid, soprattutto l’intera Irlanda. In decrescita, poco sorprendentemente, l’Est Europa. La costa mediterranea della Spagna sta aumentando la sua popolazione, e così le Canarie. La Turchia, invece, si presenta come un bizzarro mosaico che suggerisce un frenetico cambiamento. I dati utilizzati coprono un arco temporale di dieci anni, dal 2001 al 2011.

via
54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg