Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Dall’iPhone alla Polaroid

Conoscete già i ragazzi di Impossible Project, vero? Se la risposta è no, spieghiamo rapidamente: Impossible Project è un’azienda che ha resuscitato l’instant film, ovvero la Polaroid, comprando uno degli ultimi capannoni a Enschede, in Belgio, e ha ricominciato la produzione di quelle macchine fotografiche che hanno segnato gli ultimi anni della storia della fotografia. Non solo pellicole e macchine, però: in futuro nascerà una vera e propria stampante per immagini in formato Polaroid. O meglio, un “convertitore”, dal supporto digitale dell’iPhone a quello analogico.

Il progetto è finanziabile su Kickstarter (qui) e ha già raccolto più dei fondi necessari. Come funziona? Semplicissimo: è sufficiente “montare” la piccola camera oscura e appoggiarvi sopra l’iPhone, con l’immagine scelta rivolta verso l’interno dell’apparecchio, e la luce dello schermo attiverà i composti chimici che la imprimeranno sulla pellicola istantanea, in pochi minuti.

Come al solito, con determinate donazioni si ha diritto a gustose ricompense: è possibile ricevere l’Impossible Instant Lab, in vari formati (Basic, Black, e Gold) a partire da 149 euro.

Qui di seguito alcune immagini che ne spiegano meglio il funzionamento.

 

 

 

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg