Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Da Mr. Chips a Scarface, l’evoluzione di Bryan Cranston

La scorsa settimana il New Yorker ha pubblicato un lungo ritratto di Bryan Cranston, Walter White di Breaking Bad. L’articolo, disponibile solo per gli abbonati del settimanale, racconta l’evoluzione dell’attore dalle prime comparse alla prima di spessore in uno successo come Seinfeld, per poi passare a Malcolm In The Middle, serie che lo vide per la prima volta protagonista; si arriva poi al 2008 secolo con la serie Amc sul professore liceale “costretto” dagli eventi e dal cancro a produrre cristalli metanfetamina. Nasce Walter White, ed è subito pronto a diventare Heisenberg.

Il creatore di Breaking Bad Vince Gillighan ha sempre raccontato che l’idea embrionale dello show era di «prendere Mr. Chips e trasformarlo in Scarface», creando uno show su una persona qualunque, buona e debole che diventa cattiva e senza pietà. Una trasformazione che i fan di Heisenberg conoscono bene e che risulta ancora più notevole guardando questo video prodotto dal New Yorker, in cui è riassunta la carriera di Cranston in pochi minuti.

 

 

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg