Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Due tempeste tropicali di questi giorni si chiamano Don e Hilary

Esistono le coincidenze, ma quella che si sta verificando in questi giorni deve aver lasciato senza parola molti meteorologi ed esperti di clima: la tempesta tropicale Don, una perturbazione descritta come «di bassa portata e non particolarmente strutturata», sta perdendo intensità nell’oceano Atlantico, mentre nel Pacifico orientale si sta formando un tifone che gli esperti saranno obbligati a chiamare Hilary, con una “l”, «una depressione poco organizzata che si muove verso ovest».

L’ovvio riferimento alle elezioni presidenziali americane dell’anno scorso è anche incredibilmente non voluto: come ha spiegato bene l’Huffington Post, i nomi delle tempeste tropicali si basano su liste di denominazioni gestite dall’Organizzazione meteorologica mondiale (il Pacifico e l’Atlantico ne hanno sei ciascuno), sottoposte a rotazione periodica, a meno che un nome venga permanentemente associato a un evento particolarmente distruttivo. Don, nello specifico, è stato aggiunto alla lista nel 2006, mentre Hillary è il prossimo della lista che riguarda il Pacifico. Nonostante le inevitabili ironie chiamate da una coincidenza di questo tipo, un responsabile del National Hurricane Center americano ha negato all’Huffington Post ogni connotazione politica nella scelta di “Don”.

Nell’immagine: una vista satellitare del tifone Erika (Getty Images)
54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg