Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

La serie sulle icone della moda anni ’90 (c’è anche Kate Moss)

Champagne Supernova non è soltanto il titolo di una delle più belle canzoni degli Oasis. Aggiungendo una “s” alla fine, diventa il titolo di un libro di Maureen Callahan, uscito nel 2014, che racconta l’ascesa (e le vite, e i vizi) di alcune tra le più importanti icone di stile americane degli anni ’90: Kate Moss, Marc Jacobs e Alexander McQueen. Un trio che ha saputo contestare le tendenze, trasformando il glamour sofisticato e raffinato allora in voga in uno stile decisamente più ruvido, eccessivo e aggressivo.

Pochi giorni fa The Hollywood Reporter ha annunciato che il libro sta per essere trasformato in una serie tv già in lavorazione, che racconterà il periodo in cui queste personalità hanno iniziato a dettare legge in fatto di stile, seguendole nei dietro le quinte e mettendone in luce le vite private. Prodotta da Jhonny Lin (Filmula Entertainment) e Ben Shields Catlin, la serie prenderà il via dal momento in cui ognuno dei protagonisti era più o meno sconosciuto e seguirà il loro ingresso nell’esplosivo mondo della moda newyorkese, irresistibile e scintillante ma anche pericoloso e malato.

E da un bel po’, ormai, che gli anni ’90 sono tornati di moda. Grande fonte di ispirazione non solo per quanto riguarda lo street style (un’ondata che ha già dato il suo meglio e adesso è in fase calante) ma anche il cinema e la televisione: come ricorda Dazed, al momento sono addirittura 3 i film in lavorazione sul grandissimo Alexander McQueen e la prossima puntata di American Crime Story si concentrerà sull’assassinio di Gianni Versace.

 

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg