Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Roma-Tripoli: qualcosa è cambiato?

Il rapporto tra Tripoli e Roma è una delle questioni politiche e diplomatiche più delicate di questi tempi, un tema che riguarda da vicino la questione dei migranti e la sicurezza nell’area del Mediterraneo. Negli ultimi mesi, ci sono stati molti sviluppi, a cominciare dall’accordo con il governo di al-Sarraj che ha portato a missioni congiunte nelle acque costiere libiche. Intanto, il numero di sbarchi è diminuito. Ma è davvero cambiato qualcosa? Se ne parlerà giovedì 21 alla Microsoft House di Milano, con gli scrittori libici Farid Adly e Najwa Ben Shatwan, con l’inviato del Corriere della Sera Lorenzo Cremonesi, con Claudia Gazzini (senior analyst International Crisis Group) e Lia Quartapelle (Capogruppo Pd Commissione esteri della Camera): l’appuntamento è alle 18:30 in viale Pasubio 21, e dopo il dibattito seguirà un aperitivo.

Roma Tripoli Gif

L’incontro fa parte di Conversazioni estere, un ciclo di aperitivi sui temi della politica estera promosso da Microsoft e Corriere della Sera, con la collaborazione di Studio, Il Foglio, Radio Popolare e Fondazione Oasis. Ogni incontro parte da due città, mentre il nome della serie deriva dal fatto che è interamente gestito da giornaliste. Inoltre il ciclo di incontri è stato pensato anche come un percorso verso il premio Cutuli, assegnato ogni anno in onore dell’inviata del Corriere Maria Grazia Cutuli uccisa in Afghanistan

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg