Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Quando Trump rischiò di fare rissa con Keith Richards

Nel 1989 i Rolling Stones vennero ingaggiati per uno show sponsorizzato da Donald Trump alla Atlantic City Boardwalk Hall, una tappa del loro tour Steel Wheels. Secondo Michael Cohl, allora tour manager della band citato su Fact Magazine, gli Stones accettarono di realizzare la performance soltanto ottenendo che Trump non sarebbe stato presente. Tuttavia, il futuro candidato repubblicano si presentò alla conferenza stampa, chiamando una richiesta di abbandonare la sala da parte dell’entourage della band.

Cohl sostiene che quando Trump si presentò nuovamente, soltanto cinque minuti dopo essersene andato, un inferocito Keith Richards «tirò fuori il suo coltello a lo sbatté sul tavolo gridando a un collaboratore “cosa diavolo ti paghiamo a fare? Devo andare io e cacciarlo da solo? Uno di noi se ne deve andare – o lui o noi ». Trump lasciò la stanza dove la band stavo svolgendo la conferenza stampa, «ma non prima che tre dei suoi scagnozzi in impermeabile si infilassero i guanti tirando fuori una cazzottiera», aggiunge Cohl. Lo stesso tour manager rispose allertando il capo sicurezza della band, il quale si presentò poi con un gruppo di 40 persone armate di chiavi telescopiche e mazze da hockey.

Di seguito, il video dell’esibizione degli Stones ad Atlantic City.

Immagine: Donald Trump nel 1988.
54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg