Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Netflix ha annunciato l’uscita di un documentario su Joan Didion

Mercoledì 23 agosto, Netflix ha annunciato l’uscita di due documentari letterari: il primo, disponibile sulla piattaforma a partire dal 27 ottobre, è incentrato su Joan Didion, l’ormai mitologica giornalista e scrittrice, che ha raccontato 50 anni di storia americana coi suoi personal essay. Si intitola Joan Didion: The Center Will Not Hold, ed è diretto da Griffin Dunne, attore di film di culto come Fuori Orario e Un lupo mannaro americano a Londra, oltre che della recente serie tv I Love Dick, e nipote della scrittrice (è il figlio di Dominick Dunne, noto giornalista che seguì per Vanity Fair il processo a O.J. Simpson, fratello del marito della Didion John Gregory, scomparso nel 2003).

Il documentario contiene un consistente patrimonio di filmati d’archivio ed è condotto da una lunga conversazione di Griffin con sua zia Joan, che ripercorre la vita personale e pubblica, dalle feste con Janis Joplin a una cena cucinata per una delle ragazze della famiglia Manson per un articolo.

Voyeur

Il secondo colpo del servizio di streaming  è la produzione di Curiosity documentario su un’altra grande icona del new journalism come Gay Talese, che uscirà alla fine dell’anno. Il film racconta la scrittura di Voyeur, ultimo libro di cui si è molto parlato, sia in senso positivo che negativo, e ricostruisce il rapporto dello scrittore con il complicato oggetto della sua indagine: un proprietario di motel che per molti anni spiò i suoi clienti catalogandone le abitudini sessuali.

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg