Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Il meglio di internet nel 2017 secondo il New York Times

Dite quello che volete del 2017, però bisogna ammettere che l’anno che sta per finire ci ha regalato meravigliosi momenti su internet. Tipo, il “Bbc dad”. Ricordate quell’analista politico intervistato in diretta (parlava di cose serissime), quando fu interrotto prima dalla figlia di quattro anni e poi dal figlio di pochi mesi? A un certo punto era arrivata pure la moglie, nel tentativo di arginare i baby-heckler. Il tizio, Robert Kelly, è un professore di scienze politiche all’università coreana di Pusan: era l’inizio di marzo, c’era una crisi politica in Corea del Sud, a causa dell’impeachement della presidente Park Geun-hye, così la Bbc pensò bene di intervistarlo. Adesso, ovviamente, quasi nessuno si ricorda della crisi politica sudcoreana, ma tutti ci ricordiamo di quel video della Bbc, divenuto virale. «So già quale sarà la prima frase del mio obituary», ha ironizzato Kelly.

Quello del “Bbc dad” è uno dei cinque migliori momenti di internet dell’ultimo anno, selezionati dal New York Times. Un altro è quello che il Nyt definisce «the chicken nugget teen», insomma il crocchette-gate, o la storia del tweet più ritwittato di sempre. Ve ne avevamo già parlato qui, ma ecco un riassunto: Carter Wilkerson, un liceale sedicenne del Nevada, contatta su Twitter Wendy’s, una popolare catena di fast-food, per chiedere, scherzando, quanti retweet servirebbero per avere crocchette di pollo gratis tutto l’anno; Wendy’s risponde: 18 milioni, e allora Carter chiede aiuto a internet. E internet lo aiuta: ok, il ragazzo non ha raggiunto 18 milioni di retweet, ma in compenso è stato ritwittato 3,6 milioni di volte, che è un record assoluto (il record precedente, detenuto da un selfie agli Oscar del 2014, era di 3,4 milioni).

Gli altri tre momenti virali selezionati dal quotidiano newyorchese sono forse un po’ più americani: il meme dell’hot-dog che balla, l’autobus che ha bloccato, accidentalmente, le riprese di un’esplosione spettacolare, e il bambino piccolo che ha terrorizzato la mamma correndo con un coltello in mano. Potete leggere il pezzo del Nyt, con tutte le spiegazioni, qui.

via GIPHY

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg