Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

La rassegna di Studio per il weekend

Aerei scomparsi, il pianeta Facebook, una bizzarra mafia svedese del pop, un'intervista con Gipi e tante altre cose belle da leggere con calma durante il fine settimana.

È un sabato di primavera – o quasi –, domani arriva l’ora legale e siamo tutti più contenti. Per non farvi mancare proprio nulla, però, ecco la consueta collezione di cose da leggere con calma durante il fine settimana: racconti, reportage, storie e analisi usciti negli ultimi giorni, e che potreste aver perso nella frenesia dei giorni lavorativi. Oggi vi presentiamo una lunga discussione di Gipi sull’arte e la creatività, una strana “mafia” svedese, aerei perduti, una poesia sul McDonald’s e la vita. E molto altro.

Buona lettura.

 

“How to Write a Believable Happy Ending” – The Atlantic

Perché il lieto fine è una cosa rara in letteratura ma, se gestito bene, ha un suo perché.

 

“Silicon Valley’s Youth Problem” – The New York Times

La Silicon Valley “costringe” i giovani a essere giovani per sempre, pena l’oblio. Un problema anagrafico che colpisce anche le nuove generazioni, da cui il boom della chirurgia plastica.

 

“McDonalds Is Impossible” – Poetry Foundation

Una poesia di Chelsea Martin del 2008 sulla lunghissima serie di problematiche e dilemmi legate all’andare da McDonald’s (che sembra facile).

 

“Why Nate Silver can’t explain it all” – Al Jazeera America

Malcom Harris “contro” FiveThirtyEight, il nuovo sito di Nate Silver, che vuole “spiegare” il mondo con dati e senza opinioni. Ma si può fare?

 

“La vanità inizia a scavare il buco. Intervista a Gipi” – minima et moralia

Una lunga discussione con Gianni Pacinotti, in arte Gipi.

 

“Greetings from Planet Facebook” – The Verge

Dopo l’acquisizione di Oculus Vr da parte di Facebook, Joshua Topolsky immagina il futuro della società – e di tutti noi. Un po’ analisi, un po’ fantascienza.

 

“Swedish Pop Mafia” – Pacific Standard

Dopo l’acquisizione di Oculus Vr da parte di Facebook, Joshua Topolsky immagina il futuro della società – e di tutti noi. Un po’ analisi, un po’ fantascienza.

 

“Lost Planes” – Gawker

Una viaggio negli archivi storici di alcuni quotidiani alla ricerca degli altri aerei scomparsi nel corso della storia: tanti casi tragici, alcuni risolti, altri no.

 
 

Immagine: particolare della redazione parigina dell’International New York Times (Guillaume Belvèze)

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg