Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Il numero 3 di Studio

Da lunedì 18 luglio sarà in edicola il numero 3 di Studio con una cover story incentrata su Atene, Roma e Istanbul: tre storiche culle della nostra civiltà, simboli di un’area mediterranea/sud-europea attualmente a tre velocità: la crisi greca, lo stallo italiano, la crescita turca. Vi raccontiamo le piazze roventi di Atene, epicentro del dramma greco, con un reportage scritto da Tonia Mastrobuoni e fotografato da Giorgio Di Salvo; la storia – a firma di Michele Masneri, – di tre immobili romani oggi in vendita. Tre salotti storici per cui, a partire dalla Prima Repubblica, sono transitati politici, faccendieri ed esponenti delle “alte sfere immobili” del potere romano e italiano. Sempre a Roma ci siamo fatti aprire le porte di MAS, un’istituzione del commercio e della moda popolana romana; un luogo tanto kitsch quanto affascinante, uno spaccato di recente “eternità” popolare nel cuore della città eterna. Infine Istanbul: Anna Mazzone ci introduce alla scoperta della borghesia sempre più islamizzata del Bosforo, Anna Momigliano intervista Carlo Marsili ex ambasciatore italiano in Turchia che le spiega che “forse non è l’Europa a non volere la Turchia, ma viceversa”.

 

Oltre a questa ricca storia di copertina, all’interno del numero 3 di Studio troverete tanti altri contenuti:

– Quattro editoriali a firma di Claudio Cerasa, Marco Ferrante, Angelo Flaccavento e Mariarosa Mancuso

– Un’intervista al designer inglese Tom Dixon, ritratto dal fotografo Tom Craig

– Un articolo dello scrittore Cristiano De Majo che racconta e analizza la controversa vicenda di Andre Agassi, fuoriclasse riluttante, così come emerge da Open, la biografia dell’ex tennista; incredibile successo editoriale in tutto il mondo

– Servizi di moda, lifestyle e design scattati da Van Mossevelde+N, Marco Pietracupa, Emanuele Colombo e curati da Rossana Passalacqua, Manuela Ravasio e Valentina Cameranesi

Orientamento di Gabriel Orozco, uno dei racconti americani più premiati degli ultimi anni e finora inedito nel nostro paese

– Un’intervista di Francesco Pacifico ai fondatori di N+1

– Un portfolio dell’illustratore Davide Catania

– Un articolo di Cesare Alemanni sulla crisi del settore televisivo italiano

– Una ricostruzione firmata da Federico Bernocchi del percorso artistico dell’autore cinematografico Nicholas Winding Refn, fresco vincitore del Premio per la miglior regia a Cannes

– La rubrica finale del direttore Federico Sarica che illustra la recente rivalità nata tra New York Times e Huffington Post: totem, rispettivamente, dell’informazione tradizionale e digitale

Questo e molto altro.

 

Vi ricordiamo che Studio lo trovate in edicola oppure lo potete ricevere tramite abbonamento.

Buona lettura!

 

La redazione di Studio

 

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg