Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Il cielo sopra L.A.

Più di cento grandi fotografi e una città «in tutta la sua gloria contraddittoria»: è Both Sides of Sunset appena uscito da Metropolis Books.

Di Valentina De Zanche

Un infinito numero di artisti si sono messi alla prova per catturare lo spirito di Los Angeles, come selezionarli in un unico libro di 275 pagine? Jane Brown e Marla Hamburg Kennedy ce l’hanno fatta con Both Sides of Sunset: Photographing Los Angeles. Un ritratto collettivo che rivela la duplice personalità di Los Angeles, tra spiagge e asfalti urbani, celebrità e anonimato, ovvio e nascosto. La raccolta comprende immagini scattate da maestri della fotografia che, se anche solo per un breve periodo, sono appartenuti alla città, tra questi, Bruce Davidson, Lee Friedlander, Steve Mc Curry, Daido Moriyama, Dennis Stock e Garry Winogrand.
Queste prospettive individuali di più di 125 artisti danno una visione completa della città svelandola, come scrive David L.Ulin, autore del testo introduttivo: «In tutta la sua gloria contraddittoria, nella sua vita inspiegabile e molto umana».

Da sinistra a destra:

Mike Slack, Untitled (2013)

Dennis Stock, Planet of the Apes (1967)

Lise Sarfati, Emily (2010)

Steve Kahn, Window #13, from The Hollywood Suites (1976)

Steve McCurry, Man with Snake (1992)

Dennis Stock, Venice Beach Rock Festival (1968)

Hugh Holland, Green Coping (1976)

Rose-Lynn Fisher, Griffth Observatory (1997)

Larry Fink, L.A. (2009)

John Pfahl, South Spring Street East View (1981)

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg