Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Per chi se li fosse persi

L'odissea dei capelli di E.A. Poe dopo la sua morte, le condizioni di lavoro nei centri di manicure, la tesi di Terrence Malick e altro: grandi articoli con cui chiudere la settimana.

Come ogni sabato, Studio vi consiglia una manciata di articoli usciti nel corso della settimana da leggere con calma. Oggi vi proponiamo la tesi di Terrence Malick, un reportage sulle condizioni di lavoro nei centri di manicure americani, l’odissea dei capelli di Edgar Allan Poe dopo la morte di Edgar Allan Poe.

Buona lettura.

 

The Underground Art of the Insult – The New York Times Magazine

L’arte sovversiva del sarcasmo, le sue radici nelle comunità gay e afroamericana e le applicazioni nell’era dei social media.

 

Subjecting Billionaire Donors to Scrutiny – The Atlantic

Qual è’impatto dei mega-donatori sulle elezioni americane? Un reportage che dice “dovremmo saperne di più”.

 

One French Journalist’s Take on the ‘Slow Death’ of Foreign Correspondents – Global Voices

Come fare il corrispondente estero freelance sta diventando sempre più economicamente insostenibile. Un altro punto di vista su una questione dibattuta e problematica.

 

The strange afterlife of Edgar Allan Poe’s hair – Atlas Obscura

La straordinaria storia dei capelli di Edgar Allan Poe, passati di mano in mano dopo la sua morte.

 

I giornali DENTRO Facebook – Il Post

L’esperimento di Facebook di far leggere articoli senza uscire dalla sua app mobile. Le testate che hanno aderito, speranze e controversie (spiegato bene).

 

Selfish, Shallow, and Self-Absorbed: Writers on the Choice Not to Have Children – Brain Pickings

Sedici scrittori, in un libro curato da Meghan Daum, discutono della loro scelta di non avere figli: dai traumi personali infantili a precise convinzioni politiche.

 

Martin Woessner on Film Worlds: A Philosophical Aesthetics of Cinema – LA Review of books

Quando Terrence Malick scrisse una tesi intitolata “Il concetto di orizzonte in Husserl e Heidegger”, nel 1966.

 

Perfect Nails, Poisoned Workers – The New York Times

Un reportage sulle condizioni di sfruttamento dei centri di manicure del Nord America, tra lavoratrici cinesi e ispanoamericane non pagate, oppure, se va bene, pagate tre dollari all’ora. Disponibile anche in cinese e spagnolo.

 

You Now Have a Shorter Attention Span Than a Goldfish – Time

Effetti positivi e negativi della digitalizzazione: se la capacità del nostro cervello di gestire il multitasking è migliorata enormemente, il tempo di attenzione medio è crollato: dai 12 secondi del 2000, agli 8 attuali. Tranquilli: l’articolo è molto breve.

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg